Ispirato all’eterna perfezione del Colosseo e ai prodigi architettonici delle installazioni contemporanee il design di B.zero1 è un’innovazione che diventa realtà.

Un perfetto connubio tra eternità e modernità. Un classico dell’eleganza con un design d’avanguardia.

È il gioiello che incarna classicità e modernità ispirandosi alle linee senza tempo di uno dei più prestigiosi monumenti di Roma: il Colosseo

Ma come è nata l’idea del famoso anello B.zero1 ormai divenuto un’icona dell’arte orafa?

Lo ricorda un filmato pubblicato sul sito e sulla pagina Facebook di Bvlgari che riproponiamo in questa pagina.

Per celebrare il nuovo millennio, venne commissionato un anello, un gioiello che coniugasse eternità e modernità. Un’estetica classica eppure innovativa ispirata alle geometrie audaci ed eterne e ai colori del monumento che incarna Roma: il Colosseo.

È la storia di tre prototipi, due dei quali sono venuti alla luce per la prima volta, solo recentemente.

Quando l’anello B.zero1 fu commissionato vennero proposti tre prototipi, il prototipo N.1 con l’etichetta “B.01” fu incanto a prima vista. Le sue spirali interne, le geometrie perfette e lo scintillio di un solo colore di oro, racchiudevano la perfezione.

Il prototipo N.2 è stato il frutto di un errore visionario, sfoggiava i diversi colori dell’oro piuttosto che un unico colore, come previsto inizialmente. Era apparentemente “imperfetto” … eppure assolutamente irresistibile.

Il prototipo N.3 osava un design ancora più audace, le linee dell’anello in oro si allungano per dare vita a un sottile bracciale rigido seducente e raffinato, una seconda pelle.

Dopo oltre quindici anni, i gioielli segreti di B.zero1 si rivelano.

Tagged with →  

Rispondi

ItalyEnglish